Giglio – Vladimir Majakovskij

Invece di scrivere
Fumo l'aria di tabacco mangiata.
Camera -
capitolo nell'inferno kruchenykhovsky.
Ricorda -
fuori da questa finestra
per la prima volta
le tue mani, frenetico, accarezzò.
Oggi siedi qui,
cuore in ferro.
Un altro giorno -
calci fuori,
tu puoi essere, rimprovero.
Non starà bene in una sala fangosa per molto tempo
un braccio rotto in una manica.
Io corro fuori,
Getterò il mio corpo in strada.
Selvaggio,
impazzire,
disperato.
Non ne ho bisogno,
tesoro,
bene,
diciamoci addio adesso.
ugualmente
il mio amore -
un peso pesante dopotutto -
appeso a te,
ovunque corro.
Fammi urlare nell'ultimo grido
amarezza di lamentele offese.
Se il toro viene ucciso dal lavoro -
se ne andrà,
si adagierà in acque fredde.
Oltre al tuo amore,
me
niente mare,
ma non puoi chiedere riposo al tuo amore.
Un elefante stanco vuole riposare -
il regale si sdraierà sulla sabbia infuocata.
Oltre al tuo amore,
me
senza sole,
Non lo so, dove sei e con chi.
Se torturassi il poeta in quel modo,
esso
Scambierei la mia amata con soldi e fama,
а мне
nessuno sta suonando gioioso,
tranne che per il suono del tuo nome preferito.
E non mi precipiterò in volo,
e non berrò veleno,
e non posso premere il grilletto sulla tempia.
devo,
tranne che per il tuo look,
la lama di non un solo coltello è imperiosa.
Dimenticherai il domani,
che sei stato incoronato,
che ha bruciato con amore un'anima in fiore,
e giorni frenetici un carnevale spazzato
arrufferà le pagine dei miei libri ...
Sono le mie parole foglie secche
farti smettere,
respirando avidamente?

Dai almeno
coprire con l'ultima tenerezza
il tuo passo di partenza.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Joseph Brodsky