ponte bucato

F. NEL.

Sul ponte della lavanderia, dove siamo io e te
assomigliava alle lancette del quadrante,
abbracciato alle dodici prima,
se non per un giorno, e parte per sempre,
- oggi qui, sul ponte della lavanderia,
pescatore, soffre di narcisi complessi,
sguardi, dimenticando il galleggiante,
sulla sua immagine instabile.

Il suo fiume è giovane, invecchia.
Compaiono tratti giovani,
poi le rughe sulla fronte.
Ha preso il nostro posto. Bene, ha ragione lui!
Di recente, tutto ciò, ciò che è solo,
simboleggia un'altra volta;
e questo è un mandato per lo spazio. Lascia stare
guarda con calma nelle nostre acque
e si riconosce persino. a lui
il fiume è ora di proprietà legittima,
come una casa, in cui è stato realizzato lo specchio,
ma non ha vissuto.

1968

Vota:
( 1 valutazione, media 5 a partire dal 5 )
condividi con i tuoi amici:
Joseph Brodsky
Aggiungi un commento