Крокодил – Korney Chukovsky

pARTE PRIMA

1

C'era una volta
Крокодил.
Ha camminato per le strade,
Ha fumato sigarette.
Ha parlato turco,-
Крокодил, Coccodrillo Krokodilovich!

2

E per lui, le persone
E canta e urla:
- Ecco un mostro così strano!
Che naso, che bocca!
E da dove viene un simile mostro?

3

Studenti delle scuole superiori dietro di lui,
Spazzacamino dietro di lui,
E spingerlo.
Offendilo;
E qualche ragazzo
Gli ha mostrato shish,
E qualche cane da guardia
Lo ha morso al naso.-
Cattivi barbos, maleducato.

4

Crocodile guardò indietro
E il cane da guardia deglutì.
L'ho inghiottito con un collare.

5

La gente si è arrabbiata,
E chiamando, e urla:
— Эй, tienilo,
Sì, lavoralo a maglia,
Sì, prendi presto la polizia!

6

Corre nel tram,
Tutti urlano:- Ah ah ah!-
E in esecuzione,
Capriola,
Casa,
Negli angoli:
- Aiuto! Salva! Abbi pietà!

7

Il poliziotto corse su:
- Che cosa è quel rumore? Che ululato?
Come ti permetti di camminare qui,
Parla turco?
I coccodrilli non sono autorizzati a camminare qui.

8

Il coccodrillo sorrise
E il pover'uomo deglutì,
Inghiottito con stivali e sciabola.

9

Tutti tremano di paura.
Tutti urlano di paura.
Solo uno
Cittadino
Non ha gridato,
Non tremò -
Questa è la valorosa Vanja Vasilchikov.

10

È un combattente,
Molto bene,
È un eroe
Audace:
Cammina per le strade senza una tata.

11

ha detto: - Sei tu il cattivo.
Divorando le persone,
Quindi per questa mia spada -
La tua testa fuori dalle tue spalle!-
E agitò la sua sciabola giocattolo.

12

E il coccodrillo ha detto:
- Mi hai sconfitto!
Non rovinarmi, Vanya Vasilchikov!
Abbi pietà dei miei coccodrilli!
Coccodrilli nella spruzzata del Nilo,
Mi stanno aspettando con le lacrime,
Lasciami andare dai bambini, Vanechka,
Ti do un pan di zenzero per questo.

13

Vanja Vasilchikov gli rispose:
- Anche se mi dispiace per i tuoi coccodrilli,
Ma tu, rettile assetato di sangue,
Adesso faccio a pezzi, come il manzo.
me, ghiottone, niente di cui avere pietà:
Hai mangiato molta carne umana.

14

E il coccodrillo ha detto:
- Tutti, quello che ho ingoiato,
Te lo restituirò con gioia!

15

E ora vivo
Poliziotto
Apparso immediatamente di fronte alla folla:
Grembo di coccodrillo
Non gli ha fatto male.

16

E amico
Un salto
Dalla bocca del coccodrillo
Saltare!
Bene, balla con gioia,
Le guance di Vanina si leccano.

17

Le trombe suonarono,
Le pistole si accesero!
Molto felice Pietrogrado -
Tutti esultano e ballano,
Vanya caro bacio,
E da ogni cortile
Si sente un forte "evviva".
L'intera capitale era decorata con bandiere.

18

Salvatore di Pietrogrado
Da un feroce rettile,
Lunga vita a Vanya Vasilchikov!

19

E dagli come ricompensa
Cento libbre di uva,
Cento libbre di marmellata,
Cento libbre di cioccolato
E mille porzioni di gelato!

20

E il furioso rettile
Abbasso Pietrogrado:
Lascialo andare dai suoi coccodrilli!

21

È saltato su un aereo,
Volò, come un uragano,
E mai guardato indietro,
E scappò via con una freccia
Di lato, cara,
Su cui è scritto: "Africa".

22

Saltato nel Nilo
Крокодил,
Dritto nel fango
Lieta,
Dove viveva sua moglie Krokodilitsa?,
I suoi figli sono una balia.

Seconda parte

1

Dice la sua triste moglie:
- Ho sofferto con i bambini da solo:
Quel Kokoshenka colpisce Leleshenka,
Quella Lelioshenka Kokoshenka tuzit.
E oggi Totoshenka ha centrato l'obiettivo:
Ho bevuto un'intera bottiglia di inchiostro.
L'ho messo in ginocchio
E lo ha lasciato senza dolci.
Kokoshenka ha avuto una forte febbre tutta la notte:
Ha ingoiato un samovar per errore,-
che, Grazie, il nostro farmacista Behemoth
Mettigli una rana sullo stomaco.-
Lo sfortunato coccodrillo era rattristato
E mi è caduta una lacrima sulla pancia:
- Come faremo a vivere senza un samovar?
Come possiamo bere il tè senza un samovar??

2

Ma poi le porte si sono aperte,
Le bestie apparvero sulla porta:
Iene, vedove, elefanti,
E gli struzzi, e cinghiali,
E l'elefante-
Hanno sfoggiato,
La moglie del mercante di Stopud,
E la giraffa -
Grafico importante,
Vyshinoyu con telegrafo,-
Tutti gli amici sono amici,
Tutti i parenti e padrini.
Bene un vicino da abbracciare,
Bene, bacio del vicino:
- Dacci dei regali all'estero!

3

Risposte coccodrillo:
- Non ho dimenticato nessuno,
E per ognuno di voi
Ho fatto scorta di regali!
Leo -
Halvu,
Scimmia -
Tappeti,
Orlu -
Losanga,
Ippopotamo -
Libri,
Buffalo è una cagna,
Struzzo - una pipa,
Elefante - caramelle,
E l'elefante - una pistola ...

4

Solo Totoshenka,
Solo Kokoshenka
Non ha dato
Крокодил
Niente di niente.

Piangendo Totosha con Kokosha:
- Papà, non sei bravo:
Anche per la stupida Pecora
Hai dei lecca-lecca.
Non ti siamo estranei,
Siamo i tuoi figli,
Allora perché, perché
Non ci hai portato niente?

5

Улыбнулся, rise Crocodile:
- No, ladri, non ti ho dimenticato:
Ecco un profumato albero di Natale, verde,
Portato da lontano dalla Russia,
Tutti sono appesi con giocattoli meravigliosi,
Dadi dorati, cracker.
Quindi accenderemo le candele sull'albero di Natale.
Quindi canteremo canzoni all'albero di Natale:
"Hai servito i bambini.
Serviteci adesso, e noi, e noi!»

6

Come gli elefanti hanno sentito parlare dell'albero di Natale,
Giaguari, babbuini, cinghiale,
Mani subito
Per festeggiare, abbiamo preso
E intorno all'albero di Natale
Accovacciarsi si precipitò.
Nessun problema, che cosa, aver ballato, ippopotamo
Ho versato una cassettiera su Crocodile,
E con una corsa il rinoceronte dalle corna fredde
Corno, corno catturato sulla soglia.
fratello, così divertente, che divertimento sciacallo
Ho iniziato a ballare sulla chitarra!
Anche le farfalle riposavano sui loro lati,
Trepaka ballava con le zanzare.
Lucherini e coniglietti ballano nel bosco,
Danza dei gamberi, i posatoi danzano nei mari,
Vermi e ragni stanno ballando nel campo,
Coccinelle e insetti stanno ballando.

7

All'improvviso i tamburi hanno suonato,
Le scimmie arrivarono di corsa:
- Tram-tam-tam! Tram-tam-tam!
Ippopotamo sta venendo da noi.
- A noi -
Gippopotam?!

- Lui stesso -
Gippopotam?!
- Là -
Gippopotam?!*

fratello, che ringhio si alzò,
Strillando, e belare, e canticchiare:
- È uno scherzo, perché lo stesso ippopotamo
Ci piacerà qui!

Il coccodrillo piuttosto scappò
Ha pettinato sia Kokoša che Totoša.
Un preoccupato, coccodrillo tremante
Ho ingoiato un tovagliolo per l'eccitazione.

* Alcuni pensano, come un ippopotamo
e Hippo sono la stessa cosa. Questo non è vero.
Behemoth Speziale, e Ippopotamo è il re.

8

E la giraffa,
Anche se un conte,
Arroccato su un armadio.
E da lì
Cammello
Tutti i piatti caddero!
E i serpenti
Lakei
Indossa le livree,
Fruscio lungo il vicolo,
Sbrigati velocemente
Incontra il giovane re!

8

E il coccodrillo è alle porte
Bacia i piedi dell'ospite:
- Dì, Signore, quale stella
Ti ho mostrato la strada qui?

E il re gli dice:- Le scimmie me l'hanno detto ieri.
Che hai viaggiato in paesi lontani,
Dove i giocattoli crescono sugli alberi
E le cheesecake stanno cadendo dal cielo,
Quindi sono venuto qui per ascoltare giocattoli meravigliosi
E mangia celestiali cheesecake.

E dice Crocodile:
- Per favore, sua Maestà!
pollo, indossa il samovar!
Totosha, accendi l'elettricità!

9

E dice all'ippopotamo:
- Oh coccodrillo, dicci,
Cosa hai visto in una terra straniera,
E mentre faccio un pisolino.

E il triste Coccodrillo si alzò
E parlava lentamente:

- Scoprire, amici amorevoli,
La mia anima è scossa,
Ho visto così tanto dolore lì,
Anche tu, Gippopotam,
E poi ululavo, come un cucciolo,
Quando ho potuto vederlo.
Ci sono i nostri fratelli, come l'inferno -
Nel giardino zoologico.

oh, questo giardino, giardino terribile!
Sarei felice di dimenticarlo.
Là, sotto i flagelli delle sentinelle
Molti animali soffrono,
Gemono, e nome,
E le catene pesanti rosicchiano,
Ma non possono uscire da qui
Da celle anguste mai.

Là un elefante è divertente per i bambini,
Stupido giocattolo per bambini.
C'è un piccolo avannotto umano
Il cervo tira le corna
E il bufalo solletica il naso,
Come se il bufalo fosse un cane.
Ti ricordi, vissuto tra di noi
Un divertente coccodrillo ...
Lui è mio nipote. Io lui
mi è piaciuto, come suo figlio.
Era un burlone, e ballerino,
E cattivo, e gabbiano,
E ora lì davanti a me,
Jaded, mezzo vivo,
Giaceva in una vasca sporca
e, umiraya, ho detto:
"Non maledico i carnefici,
Né le loro catene, né le loro fruste,
Ma tu, amici traditori,
Mando la maledizione.
Sei così potente, così forte,
Vedove, bufalo, elefanti,
Siamo tutti i giorni e ogni ora
Dalle nostre prigioni ti hanno chiamato
E ho aspettato, creduto, cosa è
La liberazione arriverà,
Che ti precipiterai qui,
Per distruggere per sempre
Umano, città malvagie,
Dove sono i tuoi fratelli e figli
Condannato a vivere in cattività!»-
Detto e morto.
ero in piedi
E ha fatto voti terribili
Per vendicarsi delle persone cattive
E libera tutte le bestie.
Alzarsi, bestia assonnata!
Lascia la tua tana!
Tuffati in un feroce nemico
Zanne, e artigli, e le corna!

Ce n'è uno tra le persone -
Più forte di tutti gli eroi!
È terribilmente formidabile, terribilmente arrabbiato,
Il suo nome è Vasilchikov.
E io sono dietro la sua testa
Non mi pentirei di niente!

10

I bruti si irrigidirono e, ghignando, urlo:
"Allora portaci al dannato zoo.",
Dove in cattività i nostri fratelli siedono dietro le sbarre!
Spezzeremo le sbarre, spezzeremo le catene,
E salveremo i nostri sfortunati fratelli dalla prigionia.
E abbiamo inculato i cattivi, noi sperimentiamo, morderemo!

Attraverso paludi e sabbie
Stanno arrivando reggimenti di animali,
Il loro voivode è avanti,
Braccia incrociate sul petto.
Vanno a Pietrogrado,
Lo vogliono mangiare,
E tutte le persone,
E tutti i bambini
Mangeranno senza pietà.
Oh povero, povero Pietrogrado!

Parte terza

1

Dolce bambina Lyalechka!
Ha camminato con la bambola
E in via Tavricheskaya
All'improvviso ho visto un elefante.

Oh Dio, che orrore!
Lyalya corre e grida.
Ed ecco, davanti a lei da sotto il ponte
Keith sporse fuori la testa.

Lyalechka piange e si allontana,
Lyalechka chiama mamma ...
E nel vicolo su una panchina
Ippopotamo seduto spaventoso.

Serpenti, sciacallo e bufalo
Ovunque sibila e ringhia.
Povero, povero Lyalechka!
Corri senza voltarti indietro!

La bambola si arrampica su un albero,
Si strinse la bambola al petto.
Povero, povero Lyalechka!
Cosa c'è là davanti?

Brutto mostro di pezza
Si morde la bocca zannuta,
Allunga, raggiunge Lyalechka,
Lyalechka vuole rubare.

Lyalechka saltò da un albero,
Il mostro le saltò addosso.
Ho afferrato la povera bambola
E presto scappò.

E in via Tavricheskaya
Mamma Lyalya sta aspettando:
- Dov'è la mia cara Lyalechka?
Perché non se ne va?

2

Gorilla selvatico
Lyalya trascinò via
E lungo il marciapiede
Ho corso al galoppo.

Sopra, superiore, superiore,
Eccola sul tetto.
Al settimo piano
Saltando, come una palla.

Fluttuò sul tubo,
Fuliggine raccolta,
Lyalya imbrattata,
Villaggi sul cornicione.

Villaggi, appisolato,
Lyalya tremava
E con un pianto terribile
Precipitò.

3

Chiudi le finestre, chiudi le porte,
Mettiti sotto il letto il prima possibile,
Perché i malvagi, bestie furiose
Ti vogliono a parte, fare a pezzi!

Oms, Tremo di paura, nascosto nell'armadio,
Chi è nella cuccia, chi è in soffitta ...
Papà si è seppellito in una vecchia valigia,
Zio sotto il divano, zia al petto.

4

Dov'è tale
Eroe audace,
Questo batterà l'orda di coccodrilli?

Quale degli artigli feroci
Bestie arrabbiate
Salverà la nostra povera Lyalechka?

Dove sei, temerari,
Ben fatto, coraggioso?
Che cosa siete, come i codardi, nascosto?

Vieni presto,
Allontana le bestie,
Proteggi la sfortunata Lyalechka!

Tutti sono seduti, e tacciono,
e, come lepri, tremare,
E non sporgeranno il naso in strada!

Un solo cittadino
Non funziona, non trema -
Questa è la valorosa Vanja Vasilchikov.

Non è un leoni, niente elefanti,
Niente cinghiali impetuosi
Non spaventato, naturalmente, neanche un po!

5

Ringhiano, stridono,
Vogliono rovinarlo,
Ma Vanja va coraggiosamente da loro
E la pistola esce.

Pif-paf!- e lo sciacallo furioso
Più veloce di una cerva galoppò via.

Pif-paf!- e Buffalo nautyok.
Dietro di lui in uno spavento Rhino.

Pif-paf!- e lo stesso Ippopotamo
Corre sui talloni.

E presto l'orda selvaggia
Scomparso in lontananza senza lasciare traccia.

E Vanja è felice, cosa ha di fronte a lui
I nemici si sparpagliavano come fumo.

È un vincitore! È un eroe!
Ha salvato di nuovo la sua terra natale.

E ancora da ogni cortile
Gli si sente "Evviva".

E di nuovo l'allegra Pietrogrado
Gli porta il cioccolato.

Ma dov'è Lyalya? Lyalya no!
Una traccia della ragazza è scomparsa!

che cosa, se avido coccodrillo
L'ho afferrato e l'ho ingoiato?

6

Vanja si precipitò dietro le bestie malvagie:
- Bestie, ridammi Lyalya!-
Le bestie feroci brillano con i loro occhi,
Lyalya non vuole dare.

- Come osi,- gridò la tigre,
Vieni da noi per tua sorella,
Se mia cara sorella
Languendo nella tua gabbia, negli umani!

no, rompi queste cellule cattive,
Dove per il divertimento dei ragazzi a due zampe
I nostri bambini pelosi nativi,
Come in una prigione, seduto dietro le sbarre!

Ci sono porte di ferro in ogni serraglio
Aprirai per animali in cattività,
In modo che da lì animali sfortunati
Potremmo uscire presto!

Se i nostri amati ragazzi
Torneranno dalla nostra famiglia,
Se i cuccioli tornano dalla prigionia,
Cuccioli di leone con volpi e cuccioli -
Ti daremo la tua Lyalya.

7

Ma qui da ogni cortile
I ragazzi corsero a Vanya:

- Prendici, Vanya, sul nemico.
Non abbiamo paura delle sue corna!

E la lotta è scoppiata! guerra! guerra!
E ora Lyalya è salvata.

8

E Vanyusha gridò:
- Rallegrarsi, звери!
Alla tua gente
Io do la libertà.
Io do la libertà!

Spezzerò le cellule,
Disperderò le catene.
Barre di ferro
Mi spezzerò per sempre!

Vivi a Pietrogrado,
Nel comfort e nella frescura.
ma solo, le opere di Dio,
Non mangiare nessuno:

Non un uccello, non un gattino,
Non un bambino piccolo,
Nessuna madre di Lalechka,
Non mio padre!

Lascia che il tuo cibo sia -
Solo tè, inacidire,
Sì porridge di grano saraceno
E niente di più.

(Poi la voce risuonò Kokoshi:
- Posso mangiare le galosce?
Ma Vanja rispose:- Nemmeno,
Dio ti salva.)

- Cammina lungo i viali,
Nei negozi e nei bazar,
Cammina dove vuoi,
Nessuno ti disturba!

Vivi con noi,
Ed essere amici:
Abbiamo combattuto abbastanza
E i tetti si sono rovesciati!

Spezzeremo le nostre pistole,
Seppelliremo i proiettili,
E ti sei tagliato
Zoccoli e corna!

Tori e rinoceronti,
Elefanti e polpi,
Abbracciati,
Andiamo a ballare!

9

E poi è arrivata la grazia:
Nessun altro a cui dare calci e calci.

Vai coraggiosamente verso il rinoceronte -
Lascerà il posto all'insetto.

Rhino è ora gentile e mite:
Dov'è il suo vecchio corno spaventoso?

La tigre sta camminando lungo il viale
Lyalya non ha affatto paura di lei:

Perché avere paura, quando gli animali
Ora non ci sono corna, senza artigli!

Vanja si siede sulla pantera
e, торжествуя, correndo per la strada.

O sellerà l'Aquila
E vola nei cieli, как стрела.

Gli animali amano Vanja così affettuosamente,
Gli animali lo viziano e si tuffano.

I lupi di Vanyusha preparano torte,
I conigli gli spazzolano gli stivali.

La sera, la Serna dagli occhi veloci
Vanya e Lyala vengono letti da Jules Verne,

E di notte un giovane Behemoth
Canta loro ninne nanne.

I bambini si affollavano intorno all'Orso
L'orso dà a ciascuno una caramella.

Вон, sembra, lungo la Neva lungo il fiume
Il lupo e l'agnello stanno navigando in canoa.

Gente felice, e bestie, e rettili,
I cammelli sono felici, e i bufali sono felici.

Oggi è venuto a trovarmi -
A chi penseresti?- il coccodrillo stesso.

Ho fatto sedere il vecchio sul divano,
Gli ho dato un bicchiere di tè dolce.

All'improvviso, inaspettatamente, Vanya entrò di corsa
e, come un caro, lo baciò.

Arrivano le vacanze! Glorioso albero di Natale
Oggi sarà al Lupo Grigio.

Saranno tanti gli ospiti felici.
Andiamo, bambini, lì rapidamente!

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Joseph Brodsky