Zofia

Capitolo Uno

La vigilia di Natale, sono stato anche invitato a torte.
Fuori dalle finestre cerchiate
Crude nevicata notte,
pubblicità su luce a caso,
Ho premuto la testa al riquadro:
le finestre apparsi in lontananza guardia.

I tram scosso nel buio,
carri rombo sul ponte,
banchi filettati dei tori,
Potevo sentire il fruscio del fiume,
al crocevia di un ubriacone è venuto,
Ho anche stretto al riquadro premuto.

Il vento soffiava, svolazzanti nevicate,
si profilava nella neve sei picche.
acqua non congelata luccicavano,
Fili sottili indeveli.
Squittì un mazzo di registro.
Stood al crocevia di un ubriacone.

Tutte le ombre fuori dalla finestra quadrupla,
lanterna riflessione oscillato
Ho bevuto appena sopra la sua testa.
Dalla cabina separata guardia
e spostato lungo la parete di un angolo,
e l'ombra è andato nella direzione opposta.

I tram scosso nel buio,
tremore travi sul ponte,
Potevo sentire il fruscio del fiume,
balenò nei camion buio,
Taxi spazzato via a tutta velocità,
accesero l'incrocio semaforo.

Il vento soffiava, snowstorm verificato
prende un soprabito blu.
Al crocevia della singhiozzo ubriaco.
lanterna oscillato, la sua ombra ha cercato.
Ma la sua ombra nascosta in biancheria intima.
forse, non era affatto.

Ha strisciato cautamente al muro,
niente disturbato il silenzio,
e la sua ombra si allontanò in fretta,
egli snuck e uno temuto,
Non così ubriaco ha gettato una corsa.
Pensava in questo momento di un altro.

Il vento soffiava, e boccola oscillazione,
E 'stato lento e denso nevicate.
Sotto il velo nevoso solido
si alzò, circondata da bianche.
E 'stato nevicate, e il suo percorso è scomparso,
come se venisse dal cielo.

E 'stato impossibile incontrare loro rione,
era impossibile avvertirlo,
tre di loro si. Il terzo - la paura.
Sopra il buio ondeggiante lanterna,
immaginavo, che è in fase di tempesta di neve.
Tra loro c'era tre passi.

Improvvisamente il vento soffiava rumorosamente,
tra di essi balenò l'auto,
schizzò croccante un'ala bianca.
Improvvisamente gli occhi annebbiati,
all'incrocio di qualcuno gridò "no",
per un attimo spenta, e di nuovo lampeggiato la luce.

Era un crocevia di nuovo vuoto e silenzioso,
profilava nell'ombra cespuglio nero.
L'orologio qui sotto mostra l'ora.
Incombevano nelle Terme senza testa a distanza.
acqua non congelata Blackened.
Intorno Non riuscivo a vedere alcuna traccia.

Credo che a volte, quella notte,
in grado di superare la neve
e nemmeno un quarto, o un terzo,
in grado di superare una serie di ombre,
che lodata la neve,
Dà possibilità di forze sconosciute.

così, tutto era vuoto e buio,
un po 'di più ho guardato fuori dalla finestra,
nel buio della boscaglia ho smesso di brividi,
i tram hanno continuato a sonaglio,
via - tremava pavimenti.
Ho lentamente abbassato il sipario.

Un po 'mosse fogli bianchi.
Madre rammendava i calzini viola,
padre riparato la mia macchina fotografica.
Sfogliare le riviste sul letto Fratello,
e il gatto fa le fusa sul riscaldatore ad aria.
I legami silenziosamente studiato.

Era tranquillo e buio,
Si tuffò nel ago capelli lucidi,
sopra gli occhiali brillava nella penombra,
scintillante lenti sul tavolo,
nel gatto scuro con la respirazione rombo,
cravatta allo specchio stormiva.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Joseph Brodsky
Aggiungi un commento