Cartolina da K.

Tomas Venclova

Le rovine sono vacanze di ossigeno
e il tempo. più nuovi di Archimede
potrebbe aggiungere alla vecchia legge,
che il corpo, posizionato nello spazio,
spazio viene spostato.
acqua
Un sacco nello specchio di rovine cupi
Palazzo dell'elettore; e, Credo, ora
profezie del fiume che non sente più,
di quei giorni arroganti,
quando l'elettore sua otgrohal.
Qualcuno
vagando tra le rovine, vorosha
zaproshlohodnyuyu Lath. Poi - il vento,
come il figlio prodigo, E 'tornato all'ovile
e subito ho avuto tutte le lettere.

1968(?)

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Joseph Brodsky
Aggiungi un commento