l'estate è finita. avrà inizio nel mese di settembre. consentire le riprese…

l'estate è finita. avrà inizio nel mese di settembre. consentire le riprese
anatre, gallo cedrone, beccaccia. 'Fratello, quanti anni hai "
te lo dirà uno, e chiuderai la pistola a doppia canna,
ma per fare un respiro profondo, e non spaventare le quaglie.
E il polmone si contrae leggermente: vendono albicocche da vassoi.
Ma oltre a questo, il mondo intorno
cambiando così velocemente, come se avesse iniziato a iniettare
sciocchezza, acquisito da uno straniero bruno.

Attività commerciale, naturalmente, non in autunno. E non nei lineamenti del viso,
mutevole, come una bestia, correndo su un cacciatore,
ma nella sensazione di un pennello, avanzato dal dipinto,
infinito, inizio, cornici e medi.
Per non parlare del museo, senza dire: un chiodo.
E il treno attraversa la pianura, fischio,
sebbene, sbirciando correttamente, non noterai il fumo.
Ma da una prospettiva paesaggistica, il movimento è necessario.

Questo vale per l'autunno, con il tempo in generale,
quando smetti di fumare e quando altro
gli alberi sembrano rotaie, buttato via le ruote,
e i bordi si stanno arrugginendo, come foreste nodali.
E la gola non è più un nodo, ma al cento per cento riccio –
perché in alto mare non ti riconoscerai più
sagoma di piroscafo, e profilo dell'aeroplano,
perso tutti gli aloni, sembra strano in alto.

Quindi aumentano la velocità. La ragazza aveva ragione.
Quello che avrebbe imparato un antico romano, svegliati adesso? legna da ardere,
contorno di nuvola, Piccione,
acqua liscia, qualcosa in architettura,
ma - nessuno in faccia. Quindi a volte
vado ancora all'estero, ma, privato del secondo
vita, ha fretta di tornare, nascondendo i miei occhi dalla paura,
e, non avendo tempo per sdraiarsi dall'onda d'addio,

il fazzoletto svolazza nell'aria. Altri, chi già
lasciato cadere qualcosa da amare di più, della vita, nella doccia
sapendo, quella vecchiaia è la seconda
una vita, diventa bianco al sole, come il marmo, senza prendere il sole,
fissando un certo punto e non sono estraneo alle gioie
storie. Perché più quelli
punti, più macchie sui perdenti a nascondino
uova di gallo cedrone, beccaccia, polli spaventati.

1987

Vota:
( 1 valutazione, media 5 a partire dal 5 )
condividi con i tuoi amici:
Joseph Brodsky
Aggiungi un commento